A+ A A-

Monitoriaggio e Valutazione

MONITORIAGGIO

Le attività di monitoraggio del Programma di Sviluppo Rurale sono in capo all'Autorità di Gestione (AdG) e al Comitato di Sorveglianza, secondo quanto stabilito dal Regolamento (CE) n. 1698/2005.
L'AdG, entro il 30 giugno di ogni anno, a partire dal 2008, deve presentare alla Commissione Europea una relazione sullo stato di attuazione del programma, e deve, altresì, garantire trimestralmente l'invio al Sistema di Monitoraggio Nazionale di un set minimo di informazioni.

VALUTAZIONE
Le attività di valutazione del Programma di Sviluppo Rurale sono in capo all'Autorità di Gestione (AdG) e al Comitato di Sorveglianza secondo quanto stabilito dal Regolamento (CE) n. 1698/2005.
Detto Regolamento, dispone, tra l'altro, che i Programmi di Sviluppo Rurale sono soggetti a valutazioni ex-ante, intermedia ed ex-post, effettuate da valutatori indipendenti. In adempienza al Regolamento (CE) n. 1974/2006 della Commissione, l'AdG è chiamata inoltre a corredare il Programma della specifica Valutazione Ambientale Strategica (VAS) ai sensi della direttiva 2001/42/CE, concernente la valutazione degli effetti di determinati Piani e Programmi sull'ambiente.