A+ A A-

Il Dialetto di San Donato in Val di Comino

Il Dialetto di San Donato in Val di CominoQuesto attento studio sulla lingua parlata di San Donato Val Comino è inserito nel progetto Leader II attuato dal GAL, volto a sensibilizzare la popolazione locale sulla conoscenza del territorio. L’obiettivo dell’opera è quello di mantenere inalterata l’identità locale, riuscendo a “preservare le radici dell’albero senza impedire ai rami di allungarsi per sfruttare i processidi globalizzazione in corso”.

La ricerca, realizzata dalla dottoressa Daniela Farina, si compone di tre parti:

  • la prima analizza l’evoluzione dialettale del sandonatese durante un intervallo di tempo di 74 anni, dal 1924 al 1998;
  • la seconda comprende alcuni scritti in dialetto, affiancati dalla traduzione in italiano e dedicati alle tradizioni locali (culturali, religiose, gastronomiche);
  • l’ultima riporta un’indagine linguistica dell’A.I.S. (Atlante linguistico ed etnografico dell’Italia e della Svizzera meridionale) su alcune tra le espressioni ed i vocaboli più frequenti del sandonatese.

Si tratta, quindi, di un lavoro importante che considera il dialetto come la più viva e mutevole fra le componenti.

Nota Tecnica
  • Autori: Daniela Farina
  • Progetto grafico: Baldassarre Carpi Vitelli, Roma
  • Coordinamento editoriale: Vittoria Pagnano
  • Immagini: Luca Cappellaro / Antonella D'Onorio De Meo
  • Stampato nel 2004 da: Graficart s.n.c. - Formia
  • Numero pagine: 110